IMU – Approvato modello per dichiarazione - Prorogato il termina per la presentazione al 4 febbraio 2013

IMU – APPROVATO MODELLO PER DICHIARAZIONE - PROROGATO IL TERMINE PER LA PRESENTAZIONE AL 4 FEBBRAIO 2013

 IMU

Il Ministero dell'Economia e delle Finanze, con decreto del 30.10.2012 ha approvato il modello e le relative istruzioni per la dichiarazione IMU.
Le fattispecie per cui risulta obbligatoria la presentazione di tale dichiarazione possono essere così descritte:
a)
gli immobili che godono di riduzioni d'imposta, e più specificatamente:

  • i fabbricati dichiarati inagibili o inabitabili e di fatto non utilizzati;

  • i fabbricati di interesse storico o artistico;

  • gli immobili per i quali il comune ha deliberato la riduzione dell'aliquota, ai sensi del comma 9, dell'art. 13 del D. L. n. 201 del 2011;

  • i fabbricati costruiti e destinati dall'impresa costruttrice alla vendita, cosiddetti "beni merce" per i quali il comune ha deliberato la riduzione dell'aliquota;

  • i terreni agricoli, nonché quelli non coltivati, posseduti e condotti da coltivatori diretti o da imprenditori agricoli professionali iscritti nella previdenza agricola (IAP);

b) tutte le variazioni che determinano una diversa quantificazione dell'imposta non reperibili da parte dei Comuni nella banca dati catastale, ovvero:

  • gli immobili oggetto di locazione finanziaria;

  • gli immobili oggetto di un atto di concessione amministrativa su aree demaniali;

  • l'atto costitutivo, modificativo o traslativo del diritto avente a oggetto un'area fabbricabile;

  • il terreno agricolo divenuto area fabbricabile;

  • l'area divenuta fabbricabile a seguito di demolizione del fabbricato;

  • l'immobile assegnato al socio della cooperativa edilizia divisa, in via provvisoria;

  • l'immobile assegnato al socio della cooperativa edilizia a proprietà indivisa oppure è variata la destinazione ad abitazione principale dell'alloggio;

  • l'immobile è stato concesso in locazione dagli istituti autonomi per le case popolari (IACP) e dagli enti di edilizia residenziale pubblica aventi le stesse finalità, istituti in attuazione dell'art. 93 del D.P.R. 24 luglio 1977, n. 616;

  • gli immobili esenti, ai sensi della lett. c) e della lett. i), comma 1, art. 7 del D.Lgs. n. 504 del 1992;

  • i fabbricati che erano esenti, ai sensi della lett. g), comma 1, art. 7 del D. Lgs. n. 504 del 1992 e cioè quelli dichiarati inagibili o inabitabili e recuperati al fine di essere destinati alle attività assistenziali di cui alla Legge 5 febbraio 1992, n. 104;

  • l'immobile ha perso oppure ha acquistato durante l'anno di riferimento il diritto all'esenzione dell'IMU;

  • il fabbricato classificabile nel gruppo catastale D, non iscritto in catasto, ovvero iscritto, ma senza attribuzione di rendita, interamente posseduto da imprese e distintamente contabilizzato;

  • è intervenuta, relativamente all'immobile, una riunione di usufrutto, non dichiarata in catasto;

  • è intervenuta, relativamente all'immobile, un'estinzione del diritto di abitazione, uso, enfiteusi o di superficie;

  • le parti comuni dell'edificio indicante nell'art. 1117, n. 2 del codice civile sono accatastate in via autonoma, come bene comune censibile;

  • l'immobile è oggetto di diritti di godimento a tempo parziale di cui al D. Lgs. 9 novembre 1998, n. 427 (multiproprietà);

  • l'immobile è posseduto, a titolo di proprietà o di altro diritto reale di godimento, da persone giuridicamente interessate da fusione, incorporazione o scissione;

  • si è verificato l'acquisto o la cessione di un diritto reale sull'immobile per effetto di legge;

  • immobile in comproprietà tra coniugi, non separati legalmente, nel quale uno solo dei due dimora, mentre l'altro risiede e dimora in altro immobile nello stesso comune.

I termini per la presentazione della dichiarazione IMU sono:

  • con nota n. 172 del 28 novembre 2012, il Ministero dell'Economia e delle Finanze ha prorogato il termine per le dichiarazioni IMU dalla data 30 novembre 2012 alla data 4 febbraio 2013. La proroga riguarda le variazioni con obbligo dichiarativo intervenute a partire dal 1 gennaio 2012.

  • in tutti gli altri casi, entro 90 giorni dalla data in cui si è diventati possessori dell'immobile o da quello in cui si sono verificate delle variazioni rilevanti per la determinazione dell'imposta, per cui sussista l'obbligo dichiarativo.

Si allegano
- Documento decreto ministeriale (167 Kb)
- Documento modello di dichiarazione IMU (40 Kb)
- Documento istruzioni per la compilazione 203 Kb)

Documento Modulo richiesta esenzione (36 Kb) 

 

MALPENSA TERZA PISTA? NO GRAZIE!

Calendario

July 2018
M T W T F S S
25 26 27 28 29 30 1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31 1 2 3 4 5

Link Utili

Opere in Cantiere e Attività in Corso

Mappa del Sito

Sportello Informagiovani

Servizio Refezione Scolastica

parco del ticino

parco del ticino

arpa

polo culturale castanese

piazze da vivere

leggo e sostengo

suap

Gruppo CAP

Gruppo CAP

suap